Attori italiani famosi

Happy Thanksgiving! Who will you be watching movies with today?

Facebook photo

La storia del cinema italiano ha visto susseguirsi degli attori straordinari, che con il loro talento e la loro personalità hanno conquistato non solo il pubblico del bel paese ma anche tutto il mondo. Infatti, attori come Marcello Mastroianni o Roberto Benigni hanno calcato persino il tappeto di Hollywood, vincendo i più ambiti premi del cinema internazionale, gli Oscar. La maggior parte degli attori italiani, tuttavia, non potevano rendere in inglese i loro dialoghi e il loro tipo di comicità, perciò sebbene in Italia siano considerati delle vere e proprie colonne portanti, all’estero non avrebbero potuto essere compresi fino in fondo.

Italiani fortunati

Si pensi ad esempio alla recitazione di Alberto Sordi, alla sua inconfondibile voce, al suo accento romanesco, come si potrebbe doppiare e rendere allo stesso modo? Non si può. Lo stesso vale per attori “minori” rispetto a Sordi, come ad esempio Lino Banfi, che sebbene a fine carriera si sia concentrato su serie TV dal gusto classico, per tanti anni è stato protagonista di film che lo vedevano manifestare una capacità comica che si basava sia sulla sua presenza scenica ma soprattutto per le sue tante colorazioni vocali e il suo accento. Ancora, lo stesso si potrebbe dire per attori come Paolo Villaggio e il suo mitico Fantozzi, così come per Vittorio Gassman in Brancaleone, film in cui vi è un italiano finto arcaico, parte integrante della bellezza del capolavoro di Mario Monicelli.

Dai mostri sacri alle nuove leve

In Italia chiamiamo i nostri più grandi attori “i mostri sacri” del cinema. Tra questi non vi sono solo gli attori italiani più famosi, ma anche quelli meno conosciuti, soprattutto all’estero. Tra i mostri sacri del cinema italiano più famosi in Italia abbiamo Marcello Mastroianni, Vittorio Gassman, Totò, Gian Maria Volonté, Alberto Sordi, Paolo Villaggio, Vittorio De Sica, Eduardo De Filippo, Ugo Tognazzi, Nino Manfredi. A questa classe è seguita una generazione di attori quali Roberto Benigni, Massimo Troisi, Nanni Moretti, Carlo Verdone, una generazione che si è anche impegnata nella regia, oltre che nella recitazione, passando da un lato all’altro della telecamera. Il più famoso tra questi nel mondo è sicuramente Roberto Benigni, che da attore e regista ha stracciato tutti i record dei predecessori italiani in sede dei premi Oscar, vincendone tre con il film La vita è bella.

A proposito di regia, grazie al successo dell’ormai noto e premio Oscar Paolo Sorrentino, sono arrivati al pubblico internazionale il talento e la maestria di Toni Servillo, protagonista di molti suoi film tra cui il premiato La grande bellezza.

Tra gli altri attori italiani di una certa importanza, soprattutto in Italia, vanno menzionati tanti altri tra cui Diego Abatantuono, Sergio Castellitto, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Gigi Proietti, Carlo Pedersoli (in arte Bud Spencer), Renato Pozzetto, Adriano Celentano, Massimo Boldi e Christian De Sica.

Tra gli attori più famosi e in Italia vi sono anche Stefano Accorsi, Riccardo Scamarcio, Claudio Amendola, Neri Marcoré, Checco Zalone, Valerio Mastandrea, Alessandro Gassman, Claudio Santamaria, Antonio Albanese, Aldo Giovanni e Giacomo, Terrence Hill.